• Tela: Sant’Agata Martire

    Confraternita di S. Agata alle Sciare - Arcidiocesi di Catania

    Catania

     

    Sito Web

    Facebook

    Sant’Agata Martire - (Sicilia)

    • Confraternita di S. Agata alle Sciare

      La tela raffigurante Sant’Agata Martire, patrona della Diocesi di Catania, venne ritrovata intatta, dopo il galleggiamento sulla corrente lavica che investì la città di Catania nel 1669. Tale evento è stato riconosciuto quale primo miracolo di Sant’Agata dall’Autorità Ecclesiastica. Il quadro è venerato nella Chiesa della Confraternita di S. Agata le Sciare in Catania.

      Secondo la tradizione cattolica sant'Agata si consacrò a Dio all'età di 15 anni circa, ma studi storico-giuridici approfonditi rivelano un'età non inferiore ai 21 anni: non prima di questa età, infatti, una ragazza poteva essere consacrata diaconessa come effettivamente era Agata, cosa documentata dalla tradizione orale catanese, dai documenti scritti narranti il suo martirio e dalle raffigurazioni iconografiche ravennate, con particolare riferimento alla tunica bianca e al pallio rosso; possiamo quindi a ragione immaginarla, più che come una ragazzina, piuttosto come una donna con ruolo attivo nella sua comunità cristiana: una diaconessa aveva infatti il compito, fra gli altri, di istruire i nuovi adepti alla fede cristiana (catechesi) e preparare i più giovani al battesimo alla prima comunione e alla cresima. Durante il processo cui Agata fu sottoposta, fu messa in atto la Lex Laetoria, una legge che proteggeva i giovani d'età compresa tra i 20 e i 25 anni.